CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Aveva un coltello nello zainetto, 48enne identificato e allontanato per 3 anni

Cronaca e Attualità Alta Umbria

Aveva un coltello nello zainetto, 48enne identificato e allontanato per 3 anni

Redazione
Condividi
Un coltello (foto d'archivio)
Un coltello (foto d'archivio)
UMBERTIDE – Un uomo di 48 anni di nazionalità italiana con fare sospetto si aggirava nel centro storico di Monte Santa Maria Tiberina con uno zaino in spalla nel quale, a seguito di accertamenti, è stato trovato un coltello. La pattuglia del Servizio associato di polizia locale lo ha fermato per comprendere la ragione della visita ricevendo soltanto dichiarazioni elusive e ingiustificate. A questo punto l’agente scelto Gioia Ranieri ha avvertito immediatamente gli uomini della stazione dei carabinieri comandati dal Luogotenente Andrea Sabatini. Per l’uomo è scattata la denuncia alla Procura e segnalazione alla questura di Perugia per l’emissione del foglio di via obbligatorio. Con questa misura il questore, accertata la presenza di fatti rilevanti e di precedenti penali, accogliendo la richiesta dei carabinieri di Monte Santa Maria Tiberina, ha riconosciuto l’uomo come socialmente pericoloso e ha vietato allo stesso di rimettere piede nel Comune montesco per i prossimi 3 anni. Grande soddisfazione viene espressa dal sindaco Letizia Michelini per il lavoro della polizia locale.
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere