CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Avanza ancora a Masterchef 10 la corsa del bevanate Monir Eddardary

Eventi Cultura e Spettacolo

Avanza ancora a Masterchef 10 la corsa del bevanate Monir Eddardary

Redazione cultura
Condividi

BEVAGNA – “Tu parli sempre troppo, ma se non altro sai anche ascoltare”.  Avanza al prossimo step Monir Eddardary, il ventinovenne italo-marocchino di Bevagna nella decima edizione di Masterchef.

L’aspirante chef umbro è stato rimproverato più di una volta: prima per essersi scambiato dei consigli con i compagni di banco e poi perchè il suo eloquio è continuato nonostante sia stato più volte avvisato. Ma nonostante questo, i suoi piatti hanno di nuovo convinto. Nella mistery box si è dovuto confrontare con gli gnocchi, piatto classico della cucina italiana col quale però il giovane giramondo ha mostrato di avere non grande familiarità.

Poi all’invention test Monir è stato ‘vittima’ dell’attacco della vincitrice della mistery box, l’avvocato nisseno Daiana Meli che oltre a poter scegliere gli ingredienti di una delle due cloches portate dalle chef stellate Solaika Marrocco e Stella Shi ha potuto mescolarli in una cloches speciale da destinare solo ad alcuni: Monir Eddardary era fra questi. Non è fra i migliori, ma il suo piatto comunque ha qualche problema: anche qui si prende diversi rimproveri per aver parlato sia con i compagni che da solo.

Accede alla terza prova, che nella puntata è lo skill test, la prova di abilità, che ha per tema la farina e tre piatti diversi Monir Eddardary riesce a salvarsi al primo giro, cucinando un ottimo “Yorkshire pudding”, una sorta di pancake di accompagnamento ai secondi piatti tipico del Regno Unito.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere