CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Aumentano le intossicazioni da funghi: 40 persone finiscono in ospedale

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Terni Extra

Aumentano le intossicazioni da funghi: 40 persone finiscono in ospedale

Redazione
Condividi

Un fungo velenoso
PERUGIA – Sono state una quarantina le persone che negli ultimi giorni si sono rivolte ai pronto soccorso degli ospedali dell’Usl 1 per intossicazioni, seppure non gravi, dopo avere mangiato funghi non commestibili. Lo sottolinea il dottor Francesco Lattanzi, direttore del servizio igiene e alimenti della struttura sanitaria.

 

Pericoli L’Usl evidenzia che le intossicazioni sono “uno dei pericoli più insidiosi dell’autunno quando molti si dedicano alla raccolta di funghi spontanei”. Quest’anno gli interventi sinora richiesti – spiega ancora l’azienda sanitaria – sono raddoppiati rispetto ai due anni precedenti e con una sintomatologia che non interessa solo il sistema gastroenterico ma importanti organi come fegato e reni, senza dimenticare il sistema nervoso. L’Usl ricorda ancora che alcune varietà tossiche o velenose somigliano a quelle commestibili e possono confondere anche il raccoglitore più esperto, con gravi rischi per la salute e pertanto raccomanda di fare controllare tutti i funghi dai micologi della Usl.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere