CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Atmosfere suggestive a Solomeo con la suggestiva ‘Festa Rinascimentale’

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Trasimeno Città

Atmosfere suggestive a Solomeo con la suggestiva ‘Festa Rinascimentale’

Redazione cultura
Condividi

SOLOMEO – Tutto pronto a Solomeo per il tuffo indietro nel tempo con la Festa Rinascimentale che tornerà a invadere il borgo umbro dal 19 al 28 luglio. Non solo una festa dove poter degustare piatti tipici della cucina umbra serviti con dovizia e cura nei particolari da osti e locandiere, ma anche e soprattutto un festival di iniziative, buona musica e intrattenimento.

Le mura dell’antico Castello, illuminate da centinaia di fiaccole, faranno da cornice ad un’atmosfera conviviale dove artisti di strada e musici accompagneranno l’ora della cena. Gli ospiti saranno allietati fino a tarda notte da spettacoli e improvvisazioni che si avvicenderanno nella splendide piazze del paese.

“Solomeo, Festa Rinascimentale è un festival di iniziative, buona musica, intrattenimenti e ottima cucina – dice il Presidente della Società Filarmonica di Solomeo Stefano GabrielliUn rito che si rinnova, una sana pratica del buon vivere che ripropone giochi, canti e le più diverse forme d’arte che contraddistinguono la cultura locale. La festa è frutto dello sforzo organizzativo svolto della Società Filarmonica di Solomeo e da tutti gli abitanti del paese, che hanno fatto della promozione della propria realtà e del territorio circostante la costante del loro intenso lavoro”.

Tutte le sere spettacoli, arti e mestieri, musica in piazza e l’immancabile buona cucina umbra nell’Antica Taverna aperta dalle ore 19.30. L’edizione 2019, ricca di novità, proporrà i tipici mercati dell’epoca allietati da maghi, giullari, mangiafuoco, saltimbanco e falconieri. Gli antichi mestieri, frutto della sapienza e della manualità di sopraffini artigiani, fra i quali il banco del pane e la nascita della carta, saranno presenti in piazza. Ci saranno spettacoli: “Luci e fuochi” con il Piccolo Nuovo Teatro, la Compagnia dei Folli e il Drago bianco; spettacoli degli acrobati del borgo, della compagnia d’Arme Santaccio e dei Circateatro Urbinate e con i giullari del Diavolo, Messer Lurinetto, Dodo e il suo fido compare e l’immancabile Giullar Cortese. Per i più piccoli i Falconieri del Re, Toma con l’Arca di Noè e le marionette di Bambabambin. Sarà possibile inoltre visitare anche la “Domus delitiae”, uno spazio per il dopo cena dove potrete ascoltare buona musica e degustare dolci, vini e distillati in assoluta tranquillità.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere