CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Atletica, la perugina Schertel argento nell’alto agli italiani junior e promesse

Perugia Atletica Sport

Atletica, la perugina Schertel argento nell’alto agli italiani junior e promesse

Redazione
Condividi

ANCONA – Una medaglia, quella splendida nell’alto di Eleonora Schertel, primati regionali e miglioramenti in serie. Il campionato italiano junior e promesse indoor ha riservato grandi emozioni all’atletica umbra. Protagonista Eleonora Schertel capace di salire sul secondo gradino del podio e mettersi al collo la medaglia d’argento nel salto in alto promesse. Arrivata ad Ancona con l’1.77 che valeva la terza misura (la seconda però fra le presenti vista l’assenza di Eleonora Omoregie, la ragazza in forza alla Libertas Arcs Cus Perugia si è resa protagonista di un cammino perfetto fino a quota 1.76. Poi, dopo aver sfiorato l’1.78 del nuovo primato regionale al primo tentativo, ha riservato le due successive prove ad 1.80 senza riuscire però a valicare l’asticella. La vittoria è andata alla favoritissima della vigilia, l’azzurra Erika Frullani che ha superato 1.90.

Altri risultati. Dopo il brillante quarto posto nei tricolori di pentathlon di una settimana fa, Martina Mazzola non è finita lontana dalla zona podio anche nell’alto junior in cui con 1.65 ha eguagliato il suo primato regionale finendo a 3 centimetri dal podio. La ragazza dello Csain Perugia ha chiuso nona in una classifica cortissima.

Bene anche le quattro ragazze in gara nei 60 ostacoli junior con botta e risposta a suon di record regionali fra Francesca Castellani (Csain Perugia) e Nadine Santificetur (Lib. Arcs Cus Perugia) che hanno proseguito la sfida a colpi di primati regionali della stagione. Ha iniziato in batteria la Castellani che ha subito tolto 5 centesimi al suo record portandolo a 9”25 con la Santificetur capace del personale in 9”32. Nella prima semifinale, poi, la Santificetur si è presa il record con il crono di 9”22 che le è valso la quindicesima posizione finale, mentre la Castellani ha chiuso in 9”28 (diciottesima). Altro miglioramento in batteria per la Mazzola, scesa a 9”44 mentre Aurora Gori (Lib. Arcs Cus Perugia) ha chiuso in 9”50. Nel doppio giro di pista, i 400 metri junior, Aurora Gori si è fermata ad un secondo dal personale con 1’00”32. Negli 800 metri junior, invece, la compagna di team Giulia Giorgi è giunta settima nella serie delle migliori con 2’18”36 per un undicesimo posto finale. Secondo posto in batteria e diciottesima piazza assoluta per Delia Bordonaro (Lib. Arcs Cus Perugia) nei 200 junior.

L’unico ragazzo in gara, lo specialista delle prove multiplie Marin Capcelea (Lib. Arcs Cus Perugia) ha lanciato il peso a 13.46 (sedicesimo).

Moroni e Cantarella.  Ancora un primato regionale per Monia Cantarella. La nuova arrivata in maglia Libertas Arcs Cus Perugia ritocca il suo fresco primato regionale nel lancio del disco portandolo da 48.95 (prestazione siglata due settimane fa) a 49.29. Un lancio super quello ottenuto in Calabria dalla forte lanciatrice approdata al team umbro che vanta tantissimi titoli a livello giovanile nel getto del peso.

Si migliora ancora anche Micaela Moroni. La ventenne compagna di squadra della Cantarella ha corso in Francia, dove vive, in 24”36 nella semifinale dei campionati transalpini promesse. Più alto il crono in finale “appesantito” dalla prima corsia, la più penalizzante nelle gare indoor

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere