CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ast, Uilm e azienda ancora ai ferri corti: e ci scappa il “patatrac”

Economia ed Imprese

Ast, Uilm e azienda ancora ai ferri corti: e ci scappa il “patatrac”

Andrea Giuli
Condividi

A. G.

TERNI – Continua la cavalcata solitaria e senza sconti della Uilm nei confronti della controparte aziendale, l’Ast, su tutti i tavoli possibili.

“Nella giornata odierna – si legge in una nota della rsu  Uilm di viale Brin – si è svolta una riunione sulle questioni di sicurezza del reparto Pra con la presenza della struttura aziendale e gli rls (rappresentanti lavoratori sicurezza) delle rsu di Ast. Ancora una volta la rsu  di Uilm Ast  ha notato durante la discussione affrontata una completa impreparazione da parte aziendale sugli argomenti trattati. La rsu Uilm Ast, incalzando l’azienda sui vari punti di crisi emersi dalla discussione, ha riscontrato da parte aziendale insofferenza e fastidio, arrivando al punto che il responsabile dei trattamenti, durante le domande legittime poste dal rls della Uilm sulle questioni di sicurezza, si è alzato dal tavolo e lo ha abbandonato, lasciando tutta la delegazione sorpresa. La rsu Uolm di Ast non crede che questi tipi di avvenimenti siano casuali e rimane strano che siano sempre rivolti alla stessa organizzazione sindacale, la Uilm. La rsu Uilm di Ast garantisce a tutti i lavoratori che se le questioni che pone sui tavoli a tutela di tutti possano creare fastidi, si impegna a continuare ed intensificare questo tipo di azione rivolta alla messa in evidenza di tutti i problemi che devono trovare soluzione nel bene dei dipendenti del gruppo Ast ed alle rivendicazione delle risposte nei tempi e nei modi consoni”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere