CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ast, sicurezza e incidenti sul lavoro: l’azienda mantenga gli impegni

Economia ed Imprese Terni

Ast, sicurezza e incidenti sul lavoro: l’azienda mantenga gli impegni

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Sicurezza sul lavoro e infortuni gravi in Ast. Nella giornata di venerdì 30 settembre si sono incontrati gli rls Ast, l’ufficio Sicurezza, il datore di lavoro, Calderini e la direzione del Personale per discutere del pericoloso infortunio avvenuto il 28 settembre scorso presso l’impianto LAC 10 del reparto PIX 2 e delle possibili gravi conseguenze che avrebbe potuto avere.

La nota degli rls Ast “Gli rls – si legge in una nota – dopo aver discusso la dinamica dell’accaduto e l’atteggiamento della direzione aziendale rispetto alle questioni della sicurezza, hanno registrato che ci sono evidenti comportamenti discontinui e particolarmente discordanti nell’applicazione delle regole. Rispetto a quanto avvenuto, ricordiamo che la puntualità e il rispetto delle regole sulla sicurezza, sempre richiamato e denunciato dalla parte sindacale, debbano avvenire a tutti i livelli e vista l’attenzione particolare che la direzione aziendale ha messo nell’ultimo periodo in tali questioni, chiediamo che la stessa attenzione sia adottata per eventi come quello del 28 settembre.Gli rls Ast prendono atto della volontà dell’ingegner Calderini di voler fare chiarezza sulla dinamica e sulle responsabilità dell’evento e di ribadire il rispetto categorico delle pratiche operative definite. Riteniamo che tali dichiarazioni non sono più sufficienti ed esprimiamo quindi grande preoccupazione rispetto all’andamento che si sta evidenziando in azienda, con l’auspicio che tale infortunio non sia avvenuto per seguire logiche produttive a discapito della sicurezza dei lavoratori. Gli rls, qualora dall’analisi approfondita che l’azienda si è impegnata a fare risulti che non sia così, chiedono a gran voce che tale logica debba essere immediatamente contrastata, dimostrando così il rispetto della vita di ogni singolo lavoratore. Gli rls attendono con ansia l’esito delle valutazioni da parte della direzione aziendale e i conseguenti messaggi che saranno espressi, dimostrando una volta per tutte che la “sicurezza prima di tutto” non rimanga solo uno slogan”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere