CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Ast, sciopero anche al laminatoio: “Nulla è cambiato dopo incidente mortale”

Economia ed Imprese Terni

Ast, sciopero anche al laminatoio: “Nulla è cambiato dopo incidente mortale”

Redazione economia
Condividi

TERNI – Partono gli scioperi anche al laminatoio. I reparti Pix 1 e Pix 2 osserveranno due ore di fermo a fine turno, così come deciso dopo l’assemblea che si è svolta in fabbrica alla presenza delle Rsu: stop venerdì 19 per operai, giornalieri, impiegati e quadri in tutti e tre i turni, stop invece lunedì dalle 20 alle 22 per la 4.squadra.

Atteggiamento “Le Rus di Ast – si legge in una nota – denunciano l’atteggiamento unilaterale e non disponibile della direzione aziendale a discutere tutto quello che concerne l’organizzazione del lavoro all’interno dell’area Pix 1 e Pix 2.  Chiediamo l’aumento in termini numerici della quota rimpiazzi, contestiamo l’indisponibilità aziendale a discutere e trattare temi di organizzazione del lavoro legati alla  fruizione di istituti contrattuali quali ferie, par e pause contrattuali legate al pasto: la mancanza del riposo psicofisico del lavoratore mette a repentaglio la sicurezza di sè stesso e dei colleghi di lavoro. Non siamo d’accordo con l’organizzazione del lavoro del laminatoio a caldo già a suo tempo contestata e che vede riproporsi dopo la morte di un nostro collega  la stessa modalità operativa risalente a prima dell’incidente (qui il riferimento è ovviamente a Gianluca Menichino ndr). Denunciamo e condanniamo gli atteggiamenti repressivi me intimdatori nei confronti dei lavoratori che accadono giornalmente e vedono l’apice in gravi episodi di persecuzione individuale.  Invitiamo ad interrompere gli straordinari”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere