CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ast, rsu contrarie ai tagli nell’area Logistica. Ancora assente la Uilm

Economia ed Imprese

Ast, rsu contrarie ai tagli nell’area Logistica. Ancora assente la Uilm

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Ancora un incontro in Ast, ancora un’assenza. Rumorosa. Si è tenuto oggi, infatti, un primo confronto sulle professionalità dell’ente Logistica dello stabilimento tra la direzione aziendale e le rsu di Fim, Fiom, Fismic e Ugl. Il comunicato sindacale congiunto all’esito della riunione, dunque, per l’ennesima volta non reca la firma delle rsu Uilm che, pertanto, continuano la loro ‘marcia solitaria’. I delegati di fabbrica Uilm sono stati ricevuti successivamente dall’azienda, in ‘seduta separata’.

Quanto ai contenuti, si legge nella nota, “dopo lunga e approfondita discussione tra le parti è emersa l’ipotesi aziendale di modificare l’attuale organizzazione del lavoro del Movimento, abbassando il numero delle professionalità concordate e il numero degli addetti. Le motivazioni di tali riduzioni sono a nostro avviso confuse, insufficienti e basate su ipotetiche modifiche di gestione delle manovre da svolgere non ancora quantificabili né identificabili. Registriamo comunque da parte dell’azienda la volontà di riconoscere le professionalità di 5s (superiori al quinto livello, ndr) e secondo addetto per l’area Logistica, ma riteniamo insufficienti, sbagliate e immotivate le spiegazioni date dall’ente per giustificare eventuali riduzioni. Le rsu di Fim, Fiom, Fismic e Ugl, per quanto sopra detto ritengono che l’area in oggetto abbia bisogno di regole chiare e condivise sia con i sindacati che con i lavoratori. Invece di pensare a ridurre ci si preoccupi di risolvere tutti i problemi di sicurezza che a nostro avviso sono ormai troppi per la funzionalità e la strategicità dell’area stessa”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere