CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ast, Filipponi: “Sindaco sia garante per la presenza di Thyssenkrupp al tavolo”

Economia ed Imprese Terni Extra

Ast, Filipponi: “Sindaco sia garante per la presenza di Thyssenkrupp al tavolo”

Redazione economia
Condividi

Lo stabilimento Ast

TERNI – Sulla vicenda di Ast e sulla convocazione al Mise per il prossimo 13 settembre relativamente alla composizione del tavolo per la discussione del futuro del sito ternano, interviene con un atto di indirizzo, Francesco Filipponi, capogruppo del Pd in consiglio comunale.

Filipponi chiede al consiglio comunale di impegnare il sindaco e la giunta “ad intervenire in modi rapidi affinché venga garantita la presenza al tavolo del MISE-Ministero dello sviluppo economico, con un ruolo di coordinamento, anche del Ministro o del Sottosegretario con delega; a farsi promotore della convocazione al tavolo anche di ThyssenKrupp, parte fondamentale per capire le strategie future; a farsi parte attiva per conto dell’amministrazione per la tutela dei circa 120 lavoratori per cui oggi c’è preoccupazione, legata anche alle previsioni del DL Dignità e alle politiche aziendali”.

Competenze Filipponi sottolinea che oltre a non essere stata convocata la multinazionale, non sono state convocate nemmeno le sigle sindacali Fismic e Usb. L’esponente Pd sottolinea come sia necessario che  “il Governo nazionale si renda disponibile ad un confronto con la proprietà ThyssenKrupp, le istituzioni e le parti sociali al fine di individuare le politiche industriali più idonee a consolidare e sviluppare il settore siderurgico in Italia ed in Umbria a partire dalle specifiche caratteristiche produttive del sito di Terni in cui si collocano competenze e specificità tecnologiche relative agli acciai speciali che lo rendono uno tra i compendi produttivi più avanzati e competitivi in Europa”.