CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Ast, esternalizzazioni al Centro di Finitura: la Fiom va all’attacco

Economia ed Imprese Terni Extra

Ast, esternalizzazioni al Centro di Finitura: la Fiom va all’attacco

Andrea Giuli
Condividi

Un reparto di Ast

TERNI – Ancora segnali di fibrillazione all’interno dell’acciaieria ternana fra sindacati e direzione aziendale.

La nota della Fiom “Si è svolto venerdì, presso il reparto di finitura, l’ennesimo incontro – si legge in una nota della rsu Fiom Cgil di rsu – nel quale l’azienda ha informato le rappresentanze sindacali del processo di terziarizzazione dell’area servizi del reparto del Centro di Finitura. Come rsu Fiom abbiamo ribadito la nostra contrarietà a questo tipo di scelta, criticandone i metodi ed evidenziando le probabili criticità nella gestione del servizio. Per quello che riguarda il metodo, non è tollerabile ricevere soltanto informazioni, perlopiù parziali, che non chiariscono complessivamente il progetto di Ast su esternalizzazioni e appalti. Informazioni che, tra l’altro, dovrebbero coinvolgere anche le segreterie provinciali. Nel merito, non condividiamo che si perda il controllo diretto, esercitato attraverso i lavoratori di Ast, di servizi strettamente collegati alla produzione e dirimenti anche per gli aspetti qualitativi del prodotto. La rsu della Fiom non è contraria a priori all’esternalizzazione di alcune attività, ma occorre chiarezza sulla strategia complessiva, sulle scelte organizzative e sulla capacità di controllare direttamente attività inerenti al business principale di Ast. Infine, non sono state date certezze, ad esclusione dei lavoratori diretti, sui livelli occupazionali del Centro di Finitura. È il caso – conclude la nota – dei contratti interinali in scadenza, fino ad oggi parte integrante e fondamentale delle attività nel reparto CdF”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere