CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ast, cassa integrazione solo per 300 lavoratori. Stop all’acciaieria per tre giorni

Economia ed Imprese Terni

Ast, cassa integrazione solo per 300 lavoratori. Stop all’acciaieria per tre giorni

Redazione
Condividi
Un reparto di Ast
Un reparto di Ast

TERNI – Altri tre giorni di fermata, cassa integrazione per 300 persone. Questo è quello che è emerso dopo le disposizioni del Governo per il Coronavirus. Si fermano le produzioni non indispensabili, che nel caso specifico è l’acciaieria, si mantengono però attive quelle inderogabili per soddisfare i clienti in attesa. rme cioè le due linee dei forni che restituiscono le bramme che arrivano dall’Indonesia. da lavorare ulteriormente negli altri impianti del sito siderurgico di Terni. A determinare lo stop anche i circa 500 certificati medici che da giorni bloccano la produzione.  L’attività  – sempre che ce ne siano le condizioni – riprenderà infatti alle 6 di lunedì.

Cassa integrazione. L’Ad di Ast Burelli ha incontrato le segreterie dei metalmeccanici per esaminare le procedure di Cassa Integrazione. Intervenendo al Tg3, il manager ha spiegato: “Venire a lavorare in Ast è sicuro –, ma c’è un problema importante nel gestire paura ed emozioni. Sfortunatamente abbiamo centinaia di persone in malattia  che non ci permettono di operare in maniera continuativa e di produrre. Ci obbligano ad usare la cassa integrazione in deroga, distraendo risorse che potrebbero essere date al Servizio sanitario nazionale”. Sabato mattina riprenderà il confronto tra le parti sulla procedura, ma le posizioni sembrano distanti.

Il calendario delle aperture. Lunedì alle 6 riparte la sola linea Cb3, che si fermerà sabato alla stessa ora. L’altra linea (Cb7) sarà ferma invece fino a domenica 29 marzo. Lac, che lavorerà per 10 turni, ripartirà lunedì e fermerà venerdì. Centro di finitura e Società delle fucine seguiranno la turnistica normale. Pix 1 e 2 lavoreranno per 15 turni da lunedì a venerdì compreso, domenica non si lavorerà per poter procedere alla costruzione delle tre squadre. Tubificio marcerà lunedì, martedì, mercoledì per alcune linee, poi fermerà anche questo fino a domenica 29 marzo