CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ast, calano le vendite al tubificio: sciopero e preoccupazione

Economia ed Imprese Terni Extra EVIDENZA2

Ast, calano le vendite al tubificio: sciopero e preoccupazione

Redazione economia
Condividi

Lo stabilimento Ast

TERNI – Vendite in calo – e con esse quindi la produzione, essendo questa ‘on demand’ – a fronte di quello che avrebbe dovuto essere un incremento nel quadriennio 2016-2019 e volumi previsti al ribasso già nei prossimi tre mesi. Questa la situazione del Tubificio Ast di Terni che ha portato, dopo l’incontro fra l’Ad Massimiliano Burelli e le segreterie dei metalmeccanici, a proclamare (la decisione è delle Rsu) due ore di sciopero con assemblea per ogni turno per lunedì.

Assemblee Le Rsu fanno sapere che dalle notizie che filtrano dall’ambiente del tubificio vengono denunciati macchinari spesso fermi e riduzione di orario, a fronte di un reparto che è sempre stato uno dei più floridi della acciaieria ternana, benchè distaccato da essa. Per l’azienda la flessione sarebbe riconducibile esclusivamente ad una congiuntura globale del mercato di riferimento, mentre i sindacati contestano scelte commerciali e non solo. Le assemblee sono in programma dalle 9,30 alle 11,30 per i lavoratori del primo turno, dalle 14,30 alle 16,30 per quelli del secondo turno, turno unico e impiegati, dalle 22 alle 24 per i lavoratori del terzo turno.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere