CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Assisi OnLive tra passeggiata con Sandro Frizzerio e “Barzellette” con Ascanio Celestini

Eventi Cultura e Spettacolo Assisi Extra Città

Assisi OnLive tra passeggiata con Sandro Frizzerio e “Barzellette” con Ascanio Celestini

Redazione cultura
Condividi

ASSISI – Ancora appuntamenti in cartellone per la prima edizione di Assisi OnLive, progetto che propone itinerari tra musica, teatro, letteratura e arte nei luoghi della città di Assisi, promosso in sinergia dalla Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco, il Piccolo Teatro degli Instabili, l’Associazione Culturale Riverock, l’Associazione Umbra Canzone e Musica d’Autore e l’Associazione Culturale Zona Franca, con il patrocinio e la co-organizzazione del Comune della Città di Assisi.

Oggi (20 agosto) si inizia alle ore 10.00 sul Monte Subasio con una passeggiata letteraria con Sandro Frizzerio, durante cui l’autore dialogherà con Anna Maria Romano sul suo ultimo libro “Sommersione”. L’evento si realizza in collaborazione con Associazione Culturale Clizia e Associazione I Tuoi Cammini. La sera alle ore 21.15 alla Rocca Maggiore sarà la volta della messinscena del nuovo spettacolo di Ascanio Celestini, Barzellette, che prende spunto dal suo omonimo libro. Artista poliedrico, da sempre Celestini lavora con diversi linguaggi e questa volta sceglie di confrontarsi con le barzellette perché pescano nell’inconscio e, attraverso l’ironia, permettono di smontarlo e conoscerlo.

“Siamo molto felici di ospitare Sandro Frizzerio – asserisce Lucia Fiumi di AUCMA – La passeggiata consentirà non solo di scoprire il suo nuovo romanzo, in cui con tanta intensità viene narrato uno spaccato di vita purtroppo molto contemporaneo, ma permetterà ai partecipanti di condividere insieme un percorso di scoperta, o riscoperta, di suggestivi luoghi del territorio”.

Inoltre, dal 28 al 30 agosto, prenderà il via “In-Col-To”, laboratorio di ricerca sul movimento a cura della danzatrice Lucia Guarino. Un ciclo di tre incontri centrati sulla condivisione di pratiche corporee, aperte alla comunità tutta professionisti e non – focalizzati sulla complessità di come il corpo e il movimento si pongono in relazione al concetto di vuoto. Quante e quali pratiche possono essere sperimentate e approfondite per arrivare ad uno stato di presenza organica ed emotiva di apertura e possibile movimento nello spazio libero, sia nella singolarità che nella collettività. Informazioni e iscrizioni: 333.7853003 – info@teatroinstabili.com

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere