CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Assembramenti a Perugia, 300 tamponi ai ragazzi in piazza

Perugia Cronaca e Attualità

Assembramenti a Perugia, 300 tamponi ai ragazzi in piazza

Redazione
Condividi
Un tampone
Un tampone

PERUGIA – Si sono prenotati quasi in 300 ragazzi, perlopiù giovanissimi, per sottoporsi al tampone per verificare l’eventuale positività al Covid-19. Sono quelli presenti venerdì scorso tra piazza Danti e piazza IV Novembre, dove si sono registrati gli assembramenti che hanno suscitato tante polemiche fino a portare all’ordinanza, poi modificata, per la chiusura dei locali pubblici. Ebbene, di fronte all’invito ad “autodenunciarsi”, non si sono tirati indietro per uno screening tale da scongiurare la diffusione dell’epidemia. Giovedì mattina, i primi 150 si sono sottoposti al test, a cura di un medico e due infermieri, in modalità pit stop, presso il Centro operativo di protezione civile di Perugia, in strada Santa Lucia 2. Ordinati, in coda a bordo delle proprie auto, hanno pazientemente atteso il loro turno fino al momento del prelievo. Per venerdì si sono già prenotati altri 140 ragazzi e ragazze che si presenteranno dalle 8.30 alle 11.30.

Età  “Il flusso dei giovani è stato regolare fino alle 12 – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza e Protezione civile Luca Merli-. L’età media dei giovani che si sono prenotati oscillava tra i 20 e 23 anni a cui si è aggiunto qualche minorenne accompagnato dai genitori. Già da domani, con il codice pin rilasciato dai sanitari, tutti i ragazzi e le ragazze potranno conoscere l’esito dei tamponi sul sito della Usl Umbria 1”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere