CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Appalti, la Provincia di Terni incontra i Comuni per la centrale unica di committenza

Politica

Appalti, la Provincia di Terni incontra i Comuni per la centrale unica di committenza

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – La centrale unica di committenza è uno strumento di grande utilità per i Comuni, per quelli di più ridotte dimensioni diventa un servizio fondamentale”. Lo hanno detto stamattina il presidente della Provincia di Terni, Leopoldo di Girolamo, e il vice presidente Giampiero Lattanzi nel corso di una riunione convocata con i comuni del territorio provinciale per fare il punto della situazione sulla centrale unica di committenza anche alla luce delle nuove disposizioni normative sugli appalti. “La Provincia – hanno affermato di Girolamo e Lattanzi – vuole proseguire l’erogazione del servizio potenziandolo dove necessario. Per fare questo dobbiamo capire quali siano le esigenze delle amministrazioni comunali in modo da tarare la nostra struttura e dare ai Comuni un servizio sempre più efficace ed utile. La centrale di committenza – hanno proseguito presidente e vice – è uno dei nodi fondamentali del nuovo ente, così come disegnato dalle leggi di riforma, finora i Comuni che vi hanno fatto ricorso hanno giudicato le prestazioni in maniera molto positiva. Noi vogliamo continuare a svolgere questo servizio migliorandolo ulteriormente”.

Ai Comuni è stato fornito un questionario in base al quale verrà fatto il quadro delle esigenze e delle necessità, ente per ente, relativamente al settore della gestione degli appalti pubblici.  L’amministrazione provinciale redigerà un regolamento apposito per la gestione e il funzionamento della centrale di committenza che sarà adeguato alle normative vigenti e specificherà nel dettaglio l’erogazione del servizio e il rapporto con gli enti comunali.

Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1