CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Amelia, una commissione ad hoc per capire come ricostruire le mura crollate: sono disponibili 1,5 milioni di euro per i lavori

EVIDENZA Cronaca e Attualità Terni Extra

Amelia, una commissione ad hoc per capire come ricostruire le mura crollate: sono disponibili 1,5 milioni di euro per i lavori

Redazione
Condividi

Le mura di Amelia

PERUGIA – Una commissione tecnica scientifica per la ricostruzione delle mura poligonali di Amelia. Si è insediato l’organismo interistituzionale costituito dalla Regione Umbria per valutare gli aggiornamenti progettuali necessari e individuare le fasi di intervento a cui destinare i finanziamenti ad oggi disponibili.

Investimento Si tratta dei residui 500 mila euro a disposizione della Soprintendenza, più l’ulteriore milione stanziato dal Mibact. Gli interventi attesi per le mura poligonali di Amelia riguarderanno la ricostruzione del tratto di mura crollato e il drenaggio delle acque nel tratto di mura da Porta Romana a Porta Leone, ma anche il passaggio pedonale a monte delle mura con uscita zona Torre del Sole, quello a valle a ridosso delle mura, l’ampliamento di Via Nocicchia e la sistemazione a verde della zona residua tra Via Nocicchia stessa e il percorso pedonale a valle delle mura.

Quattro membri Il Comune di Amelia per la commissione tecnica scientifica ha designato quattro membri: l’assessore ai lavori pubblici, Avio Proietti Scorsoni, dell’architetto del Comune Pier Paolo Cavalletti, dell’ingegnere, sempre del Comune, Stefano Ferdinandi, e di un geologo esterno, Odoardo Girotti.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere