CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Amelia, battuta sessista: Pimpinelli si dimette da presidente del consiglio comunale

Politica Narni Orvieto Amelia

Amelia, battuta sessista: Pimpinelli si dimette da presidente del consiglio comunale

Redazione politica
Condividi

AMELIA – Ha rassegnato le dimissioni da presidente del consiglio comunale di Amelia il consigliere leghista Leonardo Pimpinelli, resosi protagonista nei giorni scorsi di una battuta sessista nei confronti della ministra dell’istruzione Lucia Azzolina.

Nella mattinata di domani, 23 ottobre, le dimissioni saranno protocollate dagli uffici di Palazzo Matteotti per poi arrivare all’ordine del giorno dell’assise cittadina, in programma il prossimo 29 ottobre. A quel punto, l’assemblea potrà decidere se  prendere atto della volontà di Pimpinelli e dunque ratificare il suo addio alla carica, eleggendo un nuovo presidente oppure aprire una discussione e perciò mettere ai voti la scelta.

“Reputo che rimettere il mio mandato nelle mani del Consiglio sia la scelta più giusta, a tutela del Comune, dell’Assemblea che ho avuto l’onore di presiedere e rappresentare, del sindaco e della maggioranza sua espressione e della Lega” si legge nella lettera di dimissioni. “Ho sbagliato e chiedo sinceramente scusa in primis al ministro Azzolina e poi a tutte le donne” scrive ancora il consigliere.
“Il mio post è stato sicuramente un errore, la critica politica non deve mai cadere nel volgare, ho provocato indignazione in chi ci ha visto un mio intento sessista e soprattutto ha creato divisione”, continua Pimpinelli, che evidenzia però anche di aver “subìto, ritengo oltremodo, attacchi personali che esulano il mio ruolo

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere