CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Amelia, battuta sessista contro Azzolina, bufera sul consigliere leghista Pimpinelli

Politica Narni Orvieto Amelia

Amelia, battuta sessista contro Azzolina, bufera sul consigliere leghista Pimpinelli

Redazione
Condividi

AMELIA – Davvero non c’è pace per la maggioranza ad Amelia. Dopo l’ormai ex assessore leghista Massimiliano Galli, costretto a dimettersi per una infelice battuta sessista contro la cantante Emma, rea di aver difeso i migranti (e dopo aver augurato il suicidio ai siriani) e dopo  la consigliera Tamara Grilli, sempre di Forza Italia, che l’11 maggio scorso aveva scritto dopo la liberazione  di Silvia Romano: “Quattro milioni di euro per un regalo di nozze non sono troppi?”, con riferimento ai soldi pagati per il riscatto per la cooperante liberata e a un suo mai confermato matrimonio avvenuto durante la prigionia,  tocca a Leonardo Pimpinelli, consigliere leghista, sia in Comune che in Provincia e soprattutto presidente del Consiglio Comunale.

Altro giro, altra battuta sessista, vittima la ministra dell’istruzione Lucia Azzolina. La quale  si è un po’ ‘incartata’ parlando del Comitato tecnico scientifico che ha suggerito  le misure anticovid sulla scuola, definendolo ‘organo rigido’. Pimpinelli ha colto l’occasione si fa per dire – e si è prodigato in una raffinatissima considerazione sulla ministra che va al di là dell’aspetto politico: “Ora ho appreso dalla Azzolina che il Comitato Tecnico Scientifico è un “organo rigido”… parlerà x esperienza”. Una performance straordinaria, non c’è che dire, da vero uomo delle istituzioni.

La frase sta già facendo il giro del web e l’indignazione e Pimpinelli, come ormai da classica consuetudine di chi apre bocca e le dà fiato ha pensato bene di cancellare il post. Ma il web non perdona e l’affermazione è già arrivata alla campagna contro l’odio social ‘Odiare ti costa’,  un’iniziativa dell’associazione “Pensare Sociale” di sostegno, supporto e aiuto alle vittime di odio sul web.

Certo è che la sindaca Laura Pernazza deve avere il suo bel da fare per tenere a bada la lingua dei suoi consiglieri di maggioranza.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere