CARICAMENTO

Scrivi per cercare

‘Amazon Made In Italy’. Gallinella (M5S): “Una nuova vetrina virtuale per promuovere e vendere le manifatture e i prodotti agroalimentari italiani in tutto il mondo”

Politica Extra

‘Amazon Made In Italy’. Gallinella (M5S): “Una nuova vetrina virtuale per promuovere e vendere le manifatture e i prodotti agroalimentari italiani in tutto il mondo”

Redazione
Condividi

Un artigiano al lavoro

PERUGIA – “Le imprese d’Italia hanno a disposizione un nuovo canale per promuovere e vendere i propri prodotti: con un solo click, milioni di clienti in tutto il mondo possono raggiungere e acquistare le manifatture realizzate da artigiani, da imprese locali e agroalimentari, espressione dell’eccellenza della nostra produzione nazionale”.

Filippo Gallinella (Movimento 5Stelle)

Filippo Gallinella (Movimento 5Stelle)

A spiegare il funzionamento della neonata vetrina virtuale è il parlamentare del M5S e membro della commissione agricoltura, Filippo Gallinella, che aggiunge: “l’idea ha origine dalla piattaforma di e-commerce più famosa al mondo in cui si può trovare la sezione dedicata ‘Amazon Made in Italy’. Qui, ognuno può promuovere e commerciare i propri prodotti corredati da fotografie, descrizioni dettagliate delle imprese, nonché i luoghi di realizzazione e le tecniche utilizzate. Il progetto, attualmente in fase embrionale, raccoglie 5 mila artigiani da tutto il mondo e 90 mila prodotti: sono già presenti alcune regioni italiane quali Calabria, Campania, Sardegna e alcune città toscane. Dispiace, al contrario, dover constatare che l’Umbria non sia ancora su ‘Amazon Made in Italy’, nonostante la sua forte vocazione agroalimentare e manifatturiera” – commenta Gallinella. “Nei giorni scorsi, ho sollecitato le istituzioni e le associazioni di categoria umbre, al fine di far conoscere questa importante vetrina internazionale e incalzare tutte le parti interessate affinché, insieme ai produttori e agli artigiani dell’Umbria, si attivino per essere presenti nell’ambizioso progetto. Si tratta di un’occasione importante per la nostra Regione, che non possiamo permetterci di farci sfuggire, soprattutto ora che molte attività presenti nelle zone colpite dal terremoto fanno fatica a ripartire” – conclude il deputato 5Stelle.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere