CARICAMENTO

Scrivi per cercare



‘Altotevere senza frontiere’, sette anni di impegno e solidarietà

Cronaca e Attualità Alta Umbria Extra

‘Altotevere senza frontiere’, sette anni di impegno e solidarietà

Redazione
Condividi

Foto di gruppo: i giovani di Altotevere senza frontiere

CITTA’ DI CASTELLO – Sette anni di impegno per gli altri da L’Aquila fino all’ultima emergenza terremoto di Norcia-Amatrice, passando per le attività di cooperazione internazionale e per i progetti nel nostro territorio alla residenza per anziani “Muzi Betti” e in favore dell’Emporio della solidarietà. Sarà l’occasione per tracciare un bilancio a tutto tondo di questi anni di attività la grande cena di beneficenza “Altotevere senza frontiere: sette anni insieme” in programma sabato 25 marzo alle ore 20 alla sala polivalente “Madonna del Latte” di Città di Castello.

Focus sui progetti. Durante la serata ci saranno foto e racconti dei ragazzi di ASF sui progetti realizzati finora: in particolare il focus sarà sugli ultimi mesi di presenza costante nelle aree terremotate a Norcia e Amatrice e sulle attività in favore della casa famiglia per bambini abbandonati di Leskoc, in Kosovo. Si parlerà anche della “Grande raccolta viveri” che lo scorso fine settimana ha coinvolto i supermercati dell’Alta Valle del Tevere a Sansepolcro, San Giustino e Umbertide: sono stati raccolti più di 50 i quintali di viveri e beni di prima necessità nel corso dell’iniziativa; il primo carico è già stato destinato all’Emporio della solidarietà, per le famiglie bisognose del nostro territorio, e nelle prossime settimane gli aiuti raggiungeranno le aree terremotate attraverso il presidio Caritas di Amatrice e la casa famiglia di Leskoc.

Torna il Festival della solidarietà. Inoltre sarà presentato ufficialmente il 7° Festival della solidarietà, che tornerà al Parco Ansa del Tevere Città di Castello nel luglio del 2017, con le prime anticipazioni sul programma, sul logo e sul tema della prossima edizione della manifestazione; il successivo appuntamento promosso da Asf sarà domenica 2 aprile “Slow foot”, la “camminata lenta” alla scoperta di storia  e natura dell’Alta Valle del Tevere.

Informazioni e contatti. Per partecipare alla cena di beneficenza, è gradita la prenotazione ai numeri 3292055680, 3204223695 o alla mail info@altoteveresenzafrontiere.it. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.altoteveresenzafrontiere.it e alla pagina Facebook “Altotevere senza frontiere”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere