CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Altotevere, droga nascosta nell’auto da rottamare: meccanico arrestato

Cronaca e Attualità Alta Umbria

Altotevere, droga nascosta nell’auto da rottamare: meccanico arrestato

Redazione
Condividi

L'interno di un'officina meccanica (foto di repertorio)

CITTA’ DI CASTELLO – Doppia operazione antidroga dei carabinieri a Umbertide e Città di Castello. A Umbertide i carabinieri della stazione locale hanno arrestato un operaio 38enne  italiano residente in zona.

Umbertide, droga nell’auto da rottamare. In seguito di segnalazione del casuale rinvenimento di un ingente quantitativo di stupefacente all’interno di un’auto da rottamare, i militari sono dovuti intervenire presso un’autofficina  per le verifiche. Nel corso degli accertamenti, è emerso che un operaio, che vi lavorava, aveva occultato all’interno di una delle auto parcheggiate nel cortile dell’officina e destinata alla rottamazione, un borsone contenente 6,4 chili circa di marijuana, suddivisa in sei distinti involucri di cellophane.  L’uomo è stato quindi dichiarato in stato di arresto con l’accusa di detenzione di stupefacenti al fine di spaccio e successivamente condotto nel carcere perugino di  Capanne. Nell’udienza di convalida davanti al gip l’arresto è stato convalidato e all’uomo sono stati concessi i domiciliari.

Città di Castello, 18enne arrestata. Nel corso di un normale controllo alla circolazione stradale, una ragazza italiana di 18 anni, di Città di Castello, è stata arrestata dai militari del nucleo operativo e radiomobile. Fermata per un normale controllo insieme ad altre tre pesone, la ragazza ha consegnato spontaneamente due involucri, contenenti  25 grammi circa di cocaina e  0,6 di hashish, nascosti  nel suo pantalone e in un calzino. I carabinieri hanno quindi proceduto alla perquisizione domiciliare, che non è stata certo priva di sorprese: nascosti in un cassetto del bagno, i militari  sono riusciti a trovare ulteriori 1,40 grammi circa di hashish, e in altre stanze un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento degli stupefacenti. Al termine degli accertamenti, la donna è stata  arrestata con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di stupefacenti, mentre i tre uomini occupanti del veicolo sono stati denunciati in stato di libertà per concorso nello stesso reato. Il gip ha convalidato l’arresto e, in attesa del processo alla 18enne è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera in caserma.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere