mercoledì 1 Febbraio 2023 - 19:13
6.8 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Alluvione in Umbria, assegnati i primi 150 mila euro a quattro Comuni

Si tratta del primo stanziamento previsto a seguito dell’evento che ha causato ingentissimi danni tra l’Alto Tevere e l’Alto Chiascio

PERUGIA – Sono circa 150 mila euro i fondi che la giunta regionale ha assegnato nelle ultime ore ai Comuni di Gubbio, Nocera Umbra, Montone e Monte Santa Maria Tiberina a seguito dell’alluvione del 15 settembre scorso che ha colpito Umbria e Marche. Si tratta del primo stanziamento previsto a seguito dell’evento che ha causato ingentissimi danni tra l’Alto Tevere e l’Alto Chiascio, “a cui faranno seguito 600 mila euro riconosciuti ai tre Comuni, Pietralunga, Scheggia e Gubbio, che rientrano nello stato di emergenza, appena giungerà l’autorizzazione del Dipartimento nazionale di Protezione Civile”, ha detto l’assessore Enrico Melasecche

Delibera votata

Oltre ai 150 mila euro messi sul tavolo da palazzo Donini per le zone colpite dall’alluvione del 15 settembre, la delibera votata lunedì assegna ulteriori 80 mila euro circa ad altri tre Comuni che nel corso del secondo semestre dell’anno sono stati colpiti da eventi straordinari. In particolare si tratta di Sant’Anatolia di Narco che ha ottenuto 11.441 euro per la messa in sicurezza e l’eliminazione del pericolo in località Grotti; il Comune di Narni per 11.183 euro relativi a interventi urgenti di ripristino della viabilità a seguito del nubifragio del 19 agosto; e, infine, Ferentillo a cui sono stati destinati 60 mila euro per due cantieri stradali resi necessari dalle piogge di settembre.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]