CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Alla ternana Barbara Petronio il ‘David di Donatello’ per la miglior sceneggiatura

Eventi Terni Cultura e Spettacolo

Alla ternana Barbara Petronio il ‘David di Donatello’ per la miglior sceneggiatura

Redazione cultura
Condividi

TERNI – L’Umbria e Terni in particolare portano a casa un prestigioso riconoscimento ai premi David di Donatello, il più importante riconoscimento del cinema italiano, che questa sera sono in corso di assegnazione agli studi De Paolis di Roma e in diretta su Sky. La sceneggiatrice ternana Barbara Petronio ha vinto la statuetta per il fim Indivisibili, di Edoardo De Angelis.

Ternana residente a Roma, 43 anni, la Petronio ha scritto insieme a Nicola Guaglianone e allo stesso regista la scenografia del film, uno dei principali di questa stagione cinematografica e l’Accademia del Cinema, che assegna i riconoscimenti ha preferito il trio alle altre candidature: gli avversari principali erano Francesca Archibugi e Paolo Virzì, il lizza per La pazza gioia, l’altro film che ha fatto incetta di nominations (ben 17 per entrambi). A premiare il trio vincitore, il regista Gabriele Muccino.

Sui social è una pioggia di felicitazioni per la scenografa ternana, che con questo riconoscimento corona una carriera già importante che l’ha vista lavorare per alcune serie tv di successo su Canale 5 come  Distretto di Polizia 3 e 4,  RIS Delitti Imperfetti, Cuore contro Cuore, Il clan dei Casalesi e Le mani dentro la città.

Per Sky, è stata coautrice di Romanzo Criminale 1 e 2 serie, e per Fox crime, di Donne Assassine e Il Mostro di Firenze. Con De Angelis ha lavorato anche alla sceneggiatura del film Mozzarella stories con Luca Zingaretti, Luisa Ranieri e Giampaolo Fabrizio (il ‘Vespa’ di Striscia La Notizia”) ed è tra gli sceneggiatori anche dell’altro film A.C.A.B. di Stefano Sollima con Marco Giallini e Pierfrancesco Favino

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere