CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, al PostModernissimo una serata d’eccezione con Toni Servillo

Perugia Cinema Cultura e Spettacolo Città

Perugia, al PostModernissimo una serata d’eccezione con Toni Servillo

Redazione cultura
Condividi

PERUGIA – Al via il prossimo 3 novembre al PostModernissimo di Perugia la proiezione in anteprima nazionale di “Il teatro al lavoro”, nuovo film di Massimiliano Pacifico, alla presenza di Toni Servillo. L’attore partenopeo è infatti protagonista del film, nel racconto che svela la nascita e la lavorazione dello spettacolo teatrale “Elvira”, tratto dalle lezioni del francese Louis Jouvet. Presentato a Venezia 75, durante “Le Giornate degli Autori”, il film si legge in una nota – regala allo spettatore una straordinaria avventura di costruzione e messa in scena dei personaggi. Un documentario che rappresenta una “lezione pedagogica” sul mestiere dell’attore ma anche sull’etica che presiede all’interpretazione. Il teatro che si rivela incontro, fatica, conoscenza di sé, come anche risate e ironia, ma soprattutto inarrestabile “avventura umana”. Servillo viene mostrato sotto una luce singolare, mentre plasma l’opera leggendo, incitando gli attori, spiegando alcuni passaggi, approfondendo aspetti meno evidenti, bacchettando i giovani attori al suo fianco. Non mancano le risate, contagiose come solo quelle legate alla “napoletanità” sanno essere. Toni Servillo, a Perugia con uno spettacolo in programma al Teatro Morlacchi fino a domenica, sarà al PostModernissimo in occasione dei due spettacoli serali di sabato, alle 20.00 e alle 21.45. L’evento è realizzato in collaborazione con KioFilm di Valentina Del Buono.

il-teatro-al-lavoro2

Il teatro al lavoro racconta l’avventura umana e artistica della creazione di “Elvira”, lo spettacolo di Toni Servillo prodotto insieme al Piccolo Teatro di Milano, tratto dalle lezioni di Louis Jouvet al Conservatorio d’Arte drammatica di Parigi nel 1940. Lo sguardo degli autori segue Servillo e i suoi giovani compagni dalla partenza alla Biennale di Venezia all’approdo al Théâtre de l’Athénée a Parigi, attraverso Napoli e Milano. Con Toni Servillo e gli altri protagonisti, la serata diventa anche un dialogo sul mestiere e sull’etica dell’interpretazione. Film di Massimiliano Pacifico, con Toni Servillo, Petra Valentini, Davide Cirri, Francesco Marino.

“Tornare a filmare Toni Servillo in teatro – spiega Massimiliano Pacifico – dopo la felice esperienza del mio precedente documentario 394 Trilogia nel mondo in cui lo avevo seguito durante una lunghissima tournée internazionale, era per me una sfida importante e ricca di stimoli, che non possono mai mancare dinanzi alla passione, il carisma, la determinazione e il talento di un attore straordinario come Servillo. Stavolta l’opera era in fase embrionale e piuttosto che raccontare l’adattarsi ogni sera a pubblici di diverse nazioni e culture la sfida era quella di riuscire ad appassionare lo spettatore alla fatica della creazione di uno spettacolo e di un personaggio, insieme a tre giovani interpreti con cui mostrare inequivocabilmente il teatro al lavoro”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere