CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Aeroporto, partito il volo Perugia-Francoforte: tutto pieno per Pasqua

Perugia Cronaca e Attualità Terni Extra EVIDENZA2

Aeroporto, partito il volo Perugia-Francoforte: tutto pieno per Pasqua

Redazione
Condividi
Il tabellone delle partenze all'aeroporto
Il tabellone delle partenze all'aeroporto
PERUGIA – E’ partito martedì mattina il primo volto Ryanair Perugia – Francoforte, programmato con due frequenze settimanali, ogni martedì e sabato, fino al 27 ottobre prossimo. All’arrivo del primo volo proveniente da Francoforte si è tenuto il consueto ‘battesimo di volo’ per festeggiare l’inaugurazione della nuova rotta.

 

Passeggeri “Oltre 300 i passeggeri prenotati sui voli inaugurali (pari ad un riempimento medio dell’81%) – è quanto scrive la Sase, società di gestione dello scalo perugino -, dove erano presenti anche alcuni rappresentanti del territorio che si sono recati a Francoforte per un evento di presentazione della destinazione Umbria. Quasi al completo i voli in partenza e in arrivo programmati nel week end di Pasqua, con al momento venduti il 98% dei biglietti disponibili”.

“Un nuovo collegamento che oltre a favorire lo sviluppo del turismo – la Germania rappresenta ad oggi il principale mercato per arrivi in Umbria e nel centro Italia – permetterà di volare comodamente alla scoperta di Francoforte, capitale tedesca della finanza nonché città ricca di attrazioni culturali ed architettoniche”, recita ancora il comunicato.

Promozione Nel frattempo proseguono le iniziative di promozione della nuova rotta: Sviluppumbria sta presentando proprio oggi l’offerta turistica umbra nel corso di un evento organizzato a Francoforte in collaborazione con Enit e Ryanair, mentre prosegue la campagna pubblicitaria programmata da Sase nell’intera catchment area, con un focus particolare sui territori confinanti di Marche e Toscana. La compagnia ha inoltre lanciato una offerta per volare ad aprile, con tariffe da 9,99 euro a tratta, incluse tasse e bagaglio a mano. I biglietti in promozione sono acquistabili, fino ad esaurimento.

Volo importante “Questo – ha esordito Chianella – è un collegamento importantissimo per l’Umbria, il cuore verde dell’Italia, che ora è connessa con il cuore dell’Europa. Un collegamento che ha un valore fondamentale sia per lo sviluppo del turismo, sia anche al servizio del sistema economico ed imprenditoriale regionale. Oggi qui a Francoforte – ha aggiunto – promoviamo l’Umbria, con uno sguardo non solo verso la Germania, ma anche verso altre mete perché questo è uno degli snodi più importanti del traffico aereo mondiale. Con questo nuovo volo si rafforza ancora di più la funzione strategica del nostro aeroporto, sia per lo sviluppo del turismo sia per la crescita dell’economia della nostra regione. Una infrastruttura essenziale e sulla quale la Regione ha sempre creduto e investito significative risorse. Il nostro auspicio è che non solo questo collegamento abbia successo, ma venga colto dai nostri operatori economici e del settore del turismo come una importante opportunità sulla quale investire”.

Sviluppumbria “Destinazione Umbria è destinazione mondo, perché – ha affermato Mauro Agostini – si rivolge non solo al mercato tedesco, ma anche a tutto il mondo. Francoforte, infatti è proprio la porta del mondo. Questo collegamento, inoltre, è di notevole importanza anche in considerazione del flusso turistico in ingresso verso l’Umbria, considerato che proprio la Germania è al primo posto in Umbria per presenze. Si arricchisce quindi l’offerta di nuove destinazioni da e per l’Umbria, così come indicato nel Piano di sviluppo dell’aeroporto regionale che si dimostra sempre di più una realtà viva e anche sana, dato che abbiamo chiuso il bilancio del 2017 con un significativo avanzo di gestione”.

Turismo “L’Umbria è terra di grande fascino – ha detto per parte sua Ernesto Cesaretti – che sono certo sarà apprezzata dal mercato tedesco. Così come il collegamento con Francoforte è molto importate, anche per l’interscambio economico con una parte dell’industria tedesca, che in questa parte della Germania è particolarmente significativa. Siamo qui oggi a Francoforte – ha affermato Vincenzo Bianconi – per testimoniare con la nostra presenza quanto gli operatori del turismo credono in questa scelta ed in questa nuova destinazione. La nostra è una destinazione speciale che presenta una offerta diversificata, ed il fatto di essere un po’ lontani dalle grandi vie di comunicazione ci ha permesso di mantenere intatta la nostra identità. Quindi venire in Umbria significa scoprire antiche identità, una cucina autentica, una terra mistica dove il turista incontra spiritualità ed intimità, al di là della propria religione di appartenenza. Insomma, l’Umbria è i luoghi dell’anima, ma è anche una terra di azione, di sport, di grande cultura, ricca di storia e di architettura, ma anche di una autentica tradizione enogastronomici”.

Asse Lisa Maria Rumpf, di Ryanair, ha invece voluto sottolineare come «abbiamo scelto di collegare Perugia con Francoforte perché la nostra compagnia è sempre alla ricerca di destinazioni belle ma poco conosciute nei mercati mondiali. E Perugia e l’Umbria sono realtà molto affascinanti che meritano di essere proposte al mercato ‘francofortese’ e tedesco. Così come auspichiamo anche un movimento dall’Umbria verso la Germania. In ogni caso siamo molto contenti di aver attivato questo nuovo collegamento». Nell’ambito della giornata di promozione dell’Umbria a Francoforte sono state previste anche altre iniziative, tra le quali un incontro organizzata da Enit Francoforte e Federalberghi, con rappresentanti del mercato tedesco, e successivamente un workshop organizzato da Sviluppumbria su tema “Destinazione Umbria”, rivolto ai principali tour operator di Francoforte.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere