CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Aeroporto, arrivano tre rotte per l’estate e Ryanair riprende i collegamenti: attesa per il nuovo cda

EVIDENZA Perugia Terni

Aeroporto, arrivano tre rotte per l’estate e Ryanair riprende i collegamenti: attesa per il nuovo cda

Redazione economia
Condividi
La pista dell'aeroporto
La pista dell'aeroporto

PERUGIA – Ryanair giovedì mattina ha annunciato la ripresa dei collegamenti da e per l’aeroporto di Perugia, con il ripristino del volo su Catania, operativo già dal 21 giugno. Dal 1° luglio Ryanair incrementerà ulteriormente il numero di rotte – introducendo Londra-Stansted e Bruxelles-Charleroi (dal 4 luglio) – e la loro frequenza, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020. “Con l’allentamento delle restrizioni negli spostamenti, la voglia di viaggiare si fa sempre più forte, come confermano i recenti dati di traffico sul nostro sito – il commento dell’azienda -. L’Italia risulta essere tra le destinazioni turistiche più ricercate dai visitatori europei e tra gli utenti italiani tra le mete più popolari, oltre al Bel Paese, ci sono sicuramente Regno Unito e Belgio”.

Soddisfazione Soddisfatto, Umberto Solimeno, direttore generale dell’Aeroporto Internazionale Umbria Perugia: “Siamo particolarmente felici e fortunati ad aver stretto una importante collaborazione e relazione con Ryanair. Pur non essendo una base della compagnia ripartiamo, tra i primi e subito dopo la riapertura ministeriale ai voli commerciali e di linea, con quasi tutte le destinazioni che avevamo in programma nel 2020, segno di un mercato che trova le sue ragioni nella sua consolidata potenzialità. Siamo sicuri che questo,sarà foriero di altre novità che verranno annunciate ci auguriamo presto”.

Nuovo corso Nel frattempo la Sase, la società che gestisce l’aeroporto San Francesco, nei giorni è tornata a riunirsi attraverso  l’assemblea dei soci (Regione e Camera di commercio detengono da sole oltre il 70% delle quote) che avrebbe dovuto eleggere anche il nuovo cda in cui siedono il presidente Ernesto Cesaretti, il direttore di Sviluppumbria Mauro Agostini, il presidente della Camera di commercio Giorgio Mencaroni, Alessandra Granaroli e Laura Tulli. Tutto rinviato a data da destinarsi e accordo ancora tutto da trovare.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere