CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Acqua Sangemini, Nevi alle Rsu: “Subito un confronto con la proprietà”

Economia ed Imprese Terni Extra EVIDENZA2

Acqua Sangemini, Nevi alle Rsu: “Subito un confronto con la proprietà”

Redazione economia
Condividi

L'impianto della San Gemini

SAN GEMINI – Sulla vicenda delle Acque Sangemini ed Amerino c’è ancora grande fermento in relazione al futuro dei due stabilimenti produttivi. Dopo la conferenza stampa dei giorni scorsi nella quale esprimevano chiaramente le loro preoccupazioni, i sindacati confederali stamattina hanno incontrato il deputato di Forza Italia Raffaele Nevi.

“Il sito produttivo – scrive Nevi –  necessita sicuramente di una guida più presente rispetto a quanto è stato fino ad oggi. L’azienda si era presa degli impegni, con le istituzioni, all’atto della concessione, che devono essere mantenuti per cogliere al meglio le potenzialità di un mercato difficile ma aggredibile grazie alla straordinaria qualità del prodotto. La presenza della famiglia Pessina è stata molto importante per evitare che questa azienda finisse male, ma ora è tempo che ci si risieda tutti intorno al tavolo e si guardi al futuro. La recente nomina di Ferrucci può essere positiva se prelude a questo. Sarebbe negativa se invece dovesse significare un ridimensionamento occupazionale – sottolinea – a seguito della mancanza di volumi produttivi adeguati a coprire i costi di esercizio. Forza Italia nei prossimi giorni chiederà, attraverso il consigliere regionale Roberto Morroni, che la Regione insieme ai Comuni interessati aprano immediatamente un confronto con la proprietà, perché con le imprese (dall’AST alla Sangemini) occorre dialogare – conclude – e costruire patti, ma questi poi devono essere rispettati da tutti gli attori e fare squadra nell’interesse supremo dello sviluppo economico del territorio e dell’occupazione”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere