CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Acqua Sangemini, le maestranze dicono sì all’accordo raggiunto con la proprietà

Economia ed Imprese Extra EVIDENZA2

Acqua Sangemini, le maestranze dicono sì all’accordo raggiunto con la proprietà

Redazione economia
Condividi

SANGEMINI – Passa l’accordo sottoscritto fra parti sindacali e gruppo Acque Minerali d’Italia sulla Sangemini: stop ai licenziamenti, solo uscite volontarie, monitoraggio semestrale del piano industriale, investimenti sul vetro per diversificare la produzione e lancio della Cassa integrazione dal 2019 per 16 mesi e 5 giorni a testa.

Lo comunicano in una nota le organizzazioni sindacali Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil, e le Rsu, al termine dell’assemblea dei lavoratori, durante la quale gli stessi si sono espressi tramite referendum.  L’accordo sarà  quindi ora ratificato

“Le maestranze preoccupate – si legge nella nota –  chiedono e ribadiscono  che l’importanza di tale scelta porti le parti firmatarie a vigilare sull’intero percorso, intervenendo qualora le condizioni dell’accordo non siano rispettate in tutto o in parte, al fine della salvaguardia occupazionale, degli investimenti futuri e del rilancio del marchi”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere