CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Regione, accordo fra Umbria e Stato di Washington: firmata l’intesa

Perugia Cronaca e Attualità Città

Regione, accordo fra Umbria e Stato di Washington: firmata l’intesa

Redazione
Condividi

PERUGIA – Regione Umbria e Stato di Washington verso una forte cooperazione economica e culturale, con particolare riferimento al settore dell’aerospazio ed alle questioni legate ai cambiamenti climatici. È quanto si prefigge il protocollo d’intesa che hanno sottoscritto oggi a Perugia il Governatore dello Stato di Washington, Jay Inslee, e la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, alla presenza – tra gli altri – della presidente dell’Assemblea legislativa, Donatella Porzi, del Prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro, e dell’assessore del Comune di Perugia, Michele Fioroni.

Opportunità “Ho apprezzato moltissimo – ha affermato il governatore Inslee – l’opportunità di una cooperazione economica e culturale che ci offre la Regione Umbria, con la firma di questo ‘memorandum’, in settori molto significativi per la nostra economia, ma anche per tutti i cittadini del nostro Stato, ed in particolare i giovani. Sono certo che potremo, insieme, svolgere un buon lavoro per la crescita economica e culturale delle nostre rispettive comunità”. Il Governatore ha quindi fatto riferimento alle caratteristiche economiche dello Stato di Washington, dove è particolarmente importante l’industria aerospaziale (nel pomeriggio tutta la delegazione americana si recherà a Foligno per una visita alle aziende del distretto regionale dell’aerospazio, n.d.r.). Altrettanto significativa potrà essere anche la collaborazione per la ricerca e l’innovazione, grazie alla presenza nello stato americano di importantissime realtà industriali a partire dalla Apple, e nelle politiche ambientali.

Relazioni importanti “Questa firma – ha detto la presidente Marini – rappresenta una considerevole opportunità per l’Umbria. Grazie a questo protocollo potremo stabilire relazioni in settori molto significativi sia dell’economia umbra, come è quello dell’industria aeronautica ed aerospaziale, sia della sua vita culturale e per l’incremento del turismo. Una grande occasione per assistere il nostro sistema economico, quindi, nell’ottica di un forte sostegno per la crescita economica, per la ricerca scientifica e per l’innovazione”.

Cosa prevede l’accordo Il protocollo d’intesa prevede, infatti, che la Regione Umbria e lo Stato di Washington collaborino nelle seguenti aree: Impegno comune nei settori commerciali, industriali e tecnologici; sviluppo di progetti di cooperazione, inclusi sviluppo economico e crescita, tecnologia e ricerca e sviluppo (R&S) nei seguenti settori: Aerospazio, attraverso lo sviluppo della collaborazione tra le rispettive industrie aeronautiche e settori connessi, potendo contare e sfruttare le capacità e le competenze presenti e disponibili tra le risorse umane e materiali presenti e operanti da entrambe le parti; – Energia e fonti energetiche alternative, attraverso la promozione della cooperazione e l’implementazione di progetti congiunti di ricerca e innovazione sulle tecnologie di produzione e distribuzione di energie pulite, e lo sviluppo di energie rinnovabili e dei processi di stoccaggio di energia; Cambiamenti climatici, attraverso la promozione della cooperazione e progetti congiunti di ricerca e innovazione per la mitigazione degli effetti e le necessità di adattamento dovuti ai cambiamenti climatici in corso; Commercio e investimenti commerciali, incoraggiando lo sviluppo dei settori economici e degli scambi commerciali che coinvolgano entrambe le Parti; Settori culturali e creativi, attraverso accordi di cooperazione e progetti congiunti tra governi e autorità amministrative locali, agenzie, organizzazioni non governative, università, centri di ricerca; Infine, le parti si impegnano per la promozione dello scambio culturale e formativo attraverso lo scambio di talenti, ricercatori, studiosi ed esperti.

A Palazzo dei Priori Subito dopo la firma del memorandum d’intesa con la Regione dell’Umbria, il governatore Inslee ha visitato Palazzo dei Priori, accompagnato dall’assessore Michele Fioroni. Qui, il governatore ha firmato il Libro degli Ospiti del Comune di Perugia, con la dedica “Perugia e Seattle, Umbria e lo Stato di Washington Amici per sempre”, ricordando anche il lungo e forte legame tra il capoluogo umbro e Seattle, la più popolosa città dello stato di Washington. Ha, quindi, potuto ammirare i dipinti della Sala Rossa e Gialla e la ricchezza della Sala dei Notari.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere