CARICAMENTO

Scrivi per cercare

A Umbertide un incontro dedicato a Nazario Sauro

Eventi Cultura e Spettacolo Alta Umbria Extra Città

A Umbertide un incontro dedicato a Nazario Sauro

Redazione cultura
Condividi

UMBERTIDE – Al via sabato 16 marzo alle ore 10 presso il salone principale del Centro socio-culturale San Francesco di Umbertide la conferenza “Nazario Sauro, la Grande Guerra sul mare e l’Europa”. Durante l’evento, patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Umbertide e realizzato grazie alla preziosa collaborazione di Renato Monaldi, si terrà la presentazione del libro “Nazario Sauro-Storia di un marinaio”, scritto dall’ammiraglio Romano Sauro (nipote del patriota istriano) in collaborazione con il figlio Francesco. All’incontro con l’autore parteciperanno gli studenti delle classi quinte del Campus “Leonardo Da Vinci”. In rappresentanza dell’amministrazione comunale interverrà l’assessore Sara Pierucci.

Nazario Sauro, nato nel 1880 a Capodistria, nell’Istria austroungarica, si dedicò sin da giovanissimo al mare e ad attività patriottiche italiane. Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale si arruolò volontario nella Regia Marina italiana con il grado di tenente di vascello. Catturato dagli austroungarici nel 1916, venne processato per alto tradimento e impiccato a Pola.

Il volume narra la vicenda umana del patriota, politica, militare e ideale; è frutto di ricerca e di documenti, testimonianze e ricordi di casa Sauro e alterna il racconto rigoroso delle vicende con riflessioni, spunti, idee degli autori sul loro antenato e sull’oggi, realizzando così un affresco vivido del marinaio Nazario. L’opera si rivolge soprattutto ai giovani, affinché trovino in Nazario Sauro un esempio, come lo è stato per moltissimi italiani. Si parla di libertà, ribellione, giustizia, generosità, solidarietà, responsabilità, sogni, passioni. In più c’è il mare Adriatico: banco di scuola per Sauro quando salvò un piroscafo dal naufragio; amico e confidente quando lo aiutava a penetrare nei porti nemici; traditore quando lo lasciò sullo scoglio della Galiola. Ne esce un ritratto intenso e commovente dell’eroe capodistriano, che ne mette in risalto la semplicità d’animo e lo spirito leggendario, vicino a quell’idea di eroe romantico dell’800 che si ritrova nei più affascinanti personaggi byroniani e che animò Sauro in tutto il suo breve ma intenso percorso di vita: la sua passione per il mare, la sua ricerca costante della libertà e della giustizia. I diritti d’autore del libro saranno devoluti a sostegno delle attività dell’Associazione Peter Pan Onlus, che dà accoglienza alle famiglie di bambini e adolescenti affetti da malattie onco-ematologiche.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere