CARICAMENTO

Scrivi per cercare



A Trevi tornano le “Note al Crepuscolo”

Eventi Cultura e Spettacolo Foligno Spoleto Extra Città

A Trevi tornano le “Note al Crepuscolo”

Redazione cultura
Condividi

TREVI – Prenderà il via il prossimo 6 luglio nel comune di Trevi, sul Monte Brunette Serano, la sesta edizione di Note al Crepuscolo, grande happening che richiama sulla montagna umbra centinaia di persone unite dall’amore per il territorio e la volontà di contribuire a un progetto benefico in Tanzania. L’evento è organizzato dal gruppo Hodi Hodi, il CAI Foligno, la Comunanza di Coste e il Circolo di Coste con l’obiettivo di vivere insieme un’esperienza positiva di condivisione conoscendo e quindi valorizzando il territorio, da un punto di vista naturalistico, culturale e gastronomico. L’intero ricavato del concerto e della ristorazione è destinato agli arredi e alle attrezzature di laboratorio di un nuovo centro per la diagnosi e cura della lebbra nel villaggio di Msange, nella valle dello Yovi, in Tanzania.

Cuore dell’evento è il concerto del gruppo CarroBestiame che si svolgerà la sera del 6 luglio dal tramonto fino a notte. I brani verranno eseguiti nel massimo rispetto dell’ambiente circostante ponendo particolare attenzione al volume e all’amplificazione. “Note al Crepuscolo” è infatti un appuntamento a basso impatto ambientale e plastic free. Grazie alla collaborazione diValle Umbra Servizi SpA si organizzerà una corretta raccolta differenziata e si potrà avere acqua potabile gratis per tutti, in modo da ridurre, se non eliminare, l’uso di bottiglie di plastica. NOVAMONT, invece, azienda leader del settore della chimica verde, fornirà piatti, posate e bicchieri in MATER-BI, la bioplastica interamente biodegradabile e compostabile che se correttamente riciclata insieme al rifiuto organico potrà diventare compost, un fertilizzante per la nostra terra.

Per raggiungere il rifugio sono state organizzate cinque escursioni di trekking, una notturna di mountain bike ed una a cavallo inserita nel circuito nazionale ENDAS. Tutti possono partecipare, anche le famiglie con bambini, perché è possibile raggiungere il rifugio con un ricalca uno storico tracciato di transumanza non impegnativo e volendo, rientrare la notte, seguendo un percorso illuminato. Il tragitto di circa 2 chilometri e mezzo sarà allietato da musica dal vivo in acustico eseguita dagli allievi delle scuole di musica locali.​ Per chi volesse trattenersi basta prenotare un posto nelle tende che verranno montate.Si potrà pernottare gratuitamente sia in tende proprie che in tende comunitarie offerte dalla protezione civile oppure in alcune strutture convenzionate in zona Trevi e Foligno.

Durante la giornata del sabato è prevista anche la possibilità di visitare con una guida turistica le città di Spoleto, Assisi e Spello. Poco prima del tramonto si potrà partecipare ad una lezione di yoga preceduta da un workshop. Si potrà cenare (menù vegetariano e non, con attenzione anche alle persone celiache) con ottimi prodotti locali cotti alla brace, il tutto a prezzi popolari. Quest’anno ci sarà un angolo argentino dove si potrà degustare l’asado, il mate e birra artigianale.

Uno dei punti di forza dell’evento è la collaborazione con le tante associazioni del territorio, tra le quali ANTARES, che offrirà la propria esperienza e i propri telescopi per ammirare la volta celeste. La mattina del 7 luglio si potrà consumare la colazione, a seguire, per chi vorrà, ci sarà la possibilità di partecipare alla celebrazione eucaristica, a una lezione di yoga con meditazione e ad altre escursioni a piedi.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo