CARICAMENTO

Scrivi per cercare

A Perugia arriva “Extra Time”: sul palco i grandi del jazz italiano ed internazionale

Eventi Cultura e Spettacolo Extra

A Perugia arriva “Extra Time”: sul palco i grandi del jazz italiano ed internazionale

Emanuele Lombardini
Condividi

PERUGIA – Alla scoperta della musica jazz, che esce dalla nicchia di appassionati e si avvicina ad un pubblico più eterogeneo. Perugia si prepara ad accogliere “Extra Time”, una serie di sei appuntamenti con la grande musica, che vedrà alternarsi sul palco dello showroom della Piano et Forte, in via Monteneri, nomi noti della scena italiana del settore e giovani artisti emergenti, anche della nostra regione. Non solo jazz classico  ma anche e soprattutto contaminazioni con l’elettronica.

Un appuntamento al mese, dal 7 ottobre, organizzato dalla stessa struttura in collaborazione con la Jam Music School. Si parte con Alberto Di Pace Extra Project, col quintetto che vede lo stesso al pianoforte, Achille Succi al sassofono e clarinetto, Andrea Massaria alla chitarra, Stefano Senni al contrabbasso e  Ferdinando Faraò alla batteria. Il 4 novembre sarà invece la volta del celebre sassofonista statunitense Larry Schneider, uno dei nomi di punta del jazz contemporaneo, che per l’occasione sarà accompagnato da un trio tutto italiano con  Ferdinando Faraò alla batteria, Luigi Bonafede al pianoforte e Marco Vaggi al contrabbasso. Il clou sarà il 3 dicembre con il concerto piano solo di Danilo Rea, uno dei massimi esponenti del jazz italiano mentre il 2017 si aprirà il 21 gennaio con un altro nome di spessore, quello di Enzo Pietropaoli e il suo trio con Julian Mazzariello e Alessandro Paternesi. Il 25 febbraio sarà la volta della ensemble capeggiata dalla cantante perugina Cecilia Brunori con il suo Funkin’ project insieme ad Enrico Di Stefano (sax), Ruggero Burigo (chitarra), Alberto Di Pace (pianoforte e sintetizzatore), Riccardo Di Vinci (basso), Eric Cisbani (batteria) e Marco Bonutto (percussioni). Gran finale con l’accoppiata che mette insieme il pianista italiano Maurizio Baglini e il sassofonista e flautista argentino Javier Girotto il 22 aprile.

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere