CARICAMENTO

Scrivi per cercare

A Bastia Umbra è tutto pronto: a marzo è tempo di Expo Casa

Economia ed Imprese Perugia Extra Città

A Bastia Umbra è tutto pronto: a marzo è tempo di Expo Casa

Redazione
Condividi

BASTIA UMBRA – Al via dal primo all’8 marzo a Umbriafiere di Bastia Umbra Expo Casa, la Grande Mostra dedicata a Edilizia, Arredamento e Risparmio Energetico. L’edizione 2020 è stata presentata ieri (28 gennaio) a Perugia da Aldo Amoni, presidente di Epta Confcommercio Umbria, Michele Fioroni, assessore della Regione Umbria, Paolo Belardi, presidente del Corso di Laurea in Design dell’Università degli Studi di Perugia, e Cristiano Romano in rappresentanza della Fondazione Umbria Jazz .

“La nostra manifestazione – ha dichiarato Amoni – da trentasette anni continua a rinnovarsi e ad evolvere per dare a tutti l’opportunità di trovare tutto quello che serve per realizzare, rinnovare e rendere unica la propria abitazione. Oggi non assistiamo più alla corsa all’acquisto della prima casa possibile, l’attenzione di tutti noi è alla qualità, all’arredamento più funzionale e adatto alle nostre esigenze e alle tecnologie che rendono le nostre case sempre più piacevoli e sicure. Modernizzazione, accoglienza e personalizzazione degli spazi sono sempre più importanti ed Expo Casa sa offrire un’ampissima scelta per ogni esigenza”.

Viaggio I visitatori di questa edizione potranno immergersi in un viaggio nell’esplorazione del concetto di casa, presentata sotto ogni punto di vista, grazie a oltre 5.000 soluzioni originali e adattabili ad ogni bisogno e gusto, dalla posa del primo mattone all’arredamento dell’ultima stanza. A Umbriafiere le aziende presenteranno i prodotti, le tecnologie e le idee per unire sicurezza, sostenibilità ambientale, estetica e comfort. Professionisti del settore, amanti del design e privati potranno scoprire tutte le novità, confrontarsi, restare aggiornati e trovare in un unico luogo tutto l’universo “casa”.

Nei giorni dell’esposizione torneranno anche collaborazioni d’eccellenza, in un’area dedicata a eventi, incontri e workshop animata da un programma di appuntamenti variegato e stimolante. L’area eventi, come il resto dell’esposizione, offrirà un’occasione privilegiata per chi abita, per chi costruisce, per chi ristruttura e per chi desidera trovare il giusto complemento d’arredo, scegliere i migliori materiali rendere la propria casa più efficiente e sostenibile. In evento sarà possibile trovare tante proposte per il verde, dentro e fuori casa, come anche per abbattere le barriere architettoniche, per fare sempre più attenzione all’ambiente e alla bioedilizia e per garantire alle persone con disabilità autonomia e sicurezza.

Studenti Inoltre, in virtù di un apposito protocollo d’intesa stipulato tra il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia Giovanni Gigliotti e il Vice Presidente della Fondazione di partecipazione Umbria Jazz Stefano Mazzoni, l’edizione 2020 di Expo Casa sarà qualificata dallo svolgimento del workshop “Umbria Jazz Street Design”, curato da Paolo Belardi insieme a Cristiano Romano e tenuto dal professore di “Graphic Design” Paul Henry Robb. Il workshop, che vedrà la partecipazione di sessanta studenti universitari appositamente selezionati, si svolgerà nei giorni 6-7-8 marzo e sarà volto all’ideazione dell’immagine grafica da proporre come manifesto di “Umbria Jazz 2020” (Perugia, 10-19 luglio 2020). Nel pomeriggio di domenica 8 marzo, infatti, un qualificato Grand Jury premierà le cinque migliori proposte, che verranno successivamente sottoposte, insieme ad eventuali altre proposte, all’ulteriore e definitiva selezione da parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione di partecipazione Umbria Jazz.

Dal 1 all’8 marzo, Expo Casa si conferma un evento immancabile e imperdibile, dove trovare il meglio del living home, approfondimenti tematici, le proposte dei grandi marchi e la possibilità di personalizzare completamente le soluzioni proposte. Visitando l’esposizione il pubblico può trovare e fare affidamento su professionalità, competenza, esperti e grandi aziende produttrici.

Evento “Expo casa – conclude Amoni – è questo e molto altro. È anche un evento essenziale per il centro Umbriafiere e per tutta la nostra regione. Il nostro centro fieristico è stato lasciato a se stesso per troppo tempo quindi mi rivolgo direttamente ai neo-eletti rappresentati regionali: non è più possibile esitare e aspettare, da troppo tempo è necessario investire su Umbriafiere per renderlo più attuale, negli impianti e nell’estetica. Abbiamo la possibilità e il dovere di realizzare un grande spazio coperto polivalente in cui possano esprimersi al meglio esposizioni e grandi eventi di cultura, musica, danza e tutto quello che la nostra regione ha da esprimere. L’Umbriafiere può e deve diventare un luogo che dia maggior valore, non solo economico, al nostro piccolo ma grande territorio e invece è stato quasi ignorato per anni. Noi ci impegniamo da sempre facendo crescere i nostri eventi, Expo Casa in primis, ma ora c’è bisogno dello sforzo di tutti, privati e istituzioni, per arrivare molto più in alto e rilanciare il centro e tutta la Regione”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere